‘Questo intendo quando dico che vorrei risalire il corso del tempo: vorrei cancellare le conseguenze di certi avvenimenti e restaurare una condizione iniziale.’

I. Calvino 

Laboratorio per attori e studenti dell'arte teatrale   

6-15 Novembre, 2017

Centeno, Viterbo

Diretto da: Maria Gaitanidi e Mario Monopoli 

Residenza presso Agriturismo L’Ocanda a Centeno ( frazione di Proceno ) VT

Numero massimo di partecipanti : 15

 

 Attraverso Calvino l’attore vestira i panni di un esploratore alla ricerca di uno suo nuovo mondo, di una sua nuova realta  trasfigurato dalla potenza dell'elemento fantantico.

L’attore formulera le sue domande come chi non sà.

Il Visconte dimezzato, il Barone rampante e il Cavaliere inesistente fungeranno da mitiche figure -guida che veicolerano il lavoro del attore arricchendo la sua immaginazione e il suo mondo interiore.

Come penetrare il fantastico mantenendo una reale presenza scenica ? Come rompere dunque il cliché scenichi? Come risvegliare nel attore il suo desiderio ad agire? Come saltare il fosso che separa la realta dal fantastico?

La pratica di lavoro si avvarrà del metodo degli etjud e dell'analisi attiva di M. Knebel (allieva di Stanislavskij)

Un training fisico basato su principi che si ispirano all'arte del Tai Chi e dell'Ashtanga Joga Mysore prepareranno gli attori al lavoro creativo.

 

Il periodo di lavoro prevederà altri due futuri incontri, alla fine dei quali si approderà ad una composizione artistica aperta al pubblico.

​© 2018  by wearerawmaterial. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Facebook Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now